Corso Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS)

146,40

Descrizione

DESCRIZIONE E FINALITÀOgni Responsabile Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una Formazione particolare in materia di salute e sicurezza così come precisato dall’art. 37, comma 10 del D.lgs. 81/2008. Tale formazione deve permettere al RLS di poter raggiungere adeguate conoscenze circa i rischi lavorativi esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi, nonché principi giuridici comunitari e nazionali, legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro, principali soggetti coinvolti e relativi obblighi e aspetti normativi della rappresentanza dei lavoratori e tecnica della comunicazione.A CHI È DESTINATO  Coloro che ricoprono l’incarico di RLS secondo l’art. 47, comma 2 del D.lgs.n. 81/2008 che stabilisce che in tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS).A seconda del numero di dipendenti presenti in azienda il D.lgs. 81/2008 prevede diverse modalità di nomina/elezione del RLS.Per Aziende o unità produttive che occupano fino a 15 lavoratori, secondo quanto previsto dall’art. 47, comma 3 del D.lgs. 81/2008, il RLS è di norma eletto direttamente dai lavoratori al loro interno, in altro modo individuato per più aziende nell’ambito territoriale o del comparto produttivo di cui agli artt. 48 e 49 del Decreto in questione.Nelle Aziende o unità produttive con più di 15 lavoratori e, secondo quanto stabilito dall’art. 47, comma 4 del D.lgs. 81/2008, il RLS è eletto o designato dai lavoratori nell’ambito delle Rappresentanze Sindacali in azienda (RSU o RSA) ed in assenza di tali rappresentanze, il RLS è eletto dai lavoratori della azienda al loro interno.MODALITÀ E DURATAIl Corso RLS ha una durata di 32 ore e può essere svolto esclusivamente in aula e rispetta le seguenti normative:

  • D. Lgs. 81/08 e s. m. e i.;
  • Accordo Stato – Regioni n.221 del 21 dicembre 2011;
  • Accordo Stato – Regioni n.153 del 25 luglio 2012;
  • Accordo Stato – Regioni n.128 del 07 luglio 2016

Il corso sarà erogato, secondo un calendario prestabilito, in una delle sedi più vicine dislocate sul territorio nazionale. Il massimo numero di partecipanti è di 35 unità.PROGRAMMA E DOCENTIIl programma del Corso RLS è suddiviso in 8 moduli, ogni modulo tratta i seguenti argomenti:

  • Modulo 1 – Principi costituzionali e civilistici:
    • Le fonti del diritto;
    • Principi giuridici comunitari e nazionali;
    • Cenni di storia della sicurezza.
  • Modulo 2 – La legislazione generale e speciale in materia di prevenzione infortuni e igiene del lavoro:
    • Aspetti generali del D.lgs. 81/08;
    • Ex decreto legislativo 231/01;
    • Dalle direttive europee ai decreti di recepimento;
    • Norme tecniche e buona prassi;
    • Il sistema pubblico della prevenzione.
  • Modulo 3 – I principali soggetti coinvolti ed i relativi obblighi:
    • I soggetti coinvolti nella prevenzione;
    • Datore di lavoro, dirigente, preposto;
    • RSPP;
    • Medico competente;
    • Incaricati alle emergenze;
    • Compiti e responsabilità.
  • Modulo 4 – La definizione e l’individuazione dei fattori di rischio:
    • Definizione del concetto di rischio e pericolo;
    • Individuazione dei fattori di rischio;
    • La valutazione del rischio;
    • Le misure di miglioramento;
    • Rischi specifici: ambiente di lavoro, elettrico, meccanico, movimentazione manuale, carrelli, cadute dall’alto;
    • Gestione delle emergenze.
  • Modulo 5 – La valutazione dei rischi:
    • Documento di valutazione dei rischi;
    • Malattie professionali;
    • Classificazione dei fattori di rischio;
    • Agenti cancerogeni e mutageni;
    • Rischio chimico, fisico, biologico;
    • Rischi specifici e misure di sicurezza.
  • Modulo 6 – La valutazione dei rischi specifici:
    • Rischio rumore e vibrazioni;
    • Videoterminali e movimentazione;
    • Radiazioni ottiche e campi elettromagnetici;
    • Microclima.
  • Modulo 7 – Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori:
    • Il rappresentante dei lavoratori e la sicurezza;
    • Il RLS ed il sindacato;
    • Compiti e funzione del RLS;
    • Le specificità dell’ente in relazione al processo delle relazioni interne.
  • Modulo 8 – Nozioni e tecnica della comunicazione:
    • La comunicazione interpersonale;
    • La riunione periodica;
    • Il coinvolgimento del RLS;
    • La consultazione dei lavoratori.

Il corso RLS sarà tenuto da docenti che sono in possesso dei requisiti previsti dal decreto interministeriale 6 marzo 2013, emanato in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lettera m bis, del d.lgs. n. 81/2008, entrato in vigore il 18 marzo 2014.VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONEAl termine del corso, ogni candidato dovrà superare un test di verifica finale costituito da domande a risposta multipla. Al superamento verrà rilasciato l’Attestato di frequenza di “Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza”.

X